Ricorso al TAR contro la concessione del supermercato LIDL. Obiettivo: sospensione dei lavori

Gli avvocati di Progetto Diritti, Mario Angelelli e Arturo Salerni, hanno inoltrato il ricorso al Tar Lazio, chiamando in giudizio Comune di Roma, Regione Lazio, Sovrintendenza Archeologica, LIDL Italia s.r.l. e Immobiliare Bullicante s.l.r., contro i provvedimenti di Roma Capitale con i quali permette la costruzione di un centro commerciale nell’area archeologica “Ad duas lauros” in Via dell’Acqua Bullicante.

I giudici del TAR  dovranno esprimersi sulla legittimità del procedimento e sulle evidenziate carenze di istruttoria.

I ricorrenti lamentano nel ricorso la violazione di numerosi decreti ministeriali e di norme edilizie.

Il ricorso è stato promosso dal Coordinamento No Cemento a Roma Est che raccoglie abitanti, realtà territoriali e associazioni ambientaliste, con l’assistenza dei legali di  Progetto Diritti, i quali hanno chiesto al Tar di esprimersi sulla richiesta di sospensione immediata dei lavori.

Coltiviamo Diritti
Associazione Progetto Diritti onlus
Via Ettore Giovenale n.79 – 00176 Roma
Tel. 06298777 www.progettodiritti.it segreteria@progettodiritti.it
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...